Addì 11 maggio

  • addi11maggio

Addì 11 maggio

Primo della serie dei cinque film minerari (ADDI' – BUGGERRU – CARBONIA – UN PAPA TRA I MINATORI e UOMINI CONTRO CARBONE), narra la drammatica storia della strage di sette minatori avvenuta ad Iglesias nel 1920. Cominciata con la rivolta dei minatori che vedevano le loro precarie condizioni di vita e di lavoro peggiorare ogni giorno di più. I minatori non beneficiavano di assicurazioni contro le malattie, mancavano gli assegni familiari e col magro salario potevano permettersi solo un pasto a base di fagioli, lenticchie, o fave lesse; i minatori pagavano da sé l’olio della lampada, gli attrezzi e l’esplosivo. Vivevano in case di fango e paglia, umide e sovraffollate, soffocanti d’estate e gelide d’inverno. La mortalità infantile era altissima e le leggi che avrebbero dovuto tutelare il lavoro delle donne e dei bambini erano regolarmente ignorate. Ed è con questa rabbia che l’11 Maggio i minatori si recano sotto la prefettura a protestare contro il razionamento del pane, trovando puntualmente la truppa ad attenderli. Ci sono degli spari, sette minatori vengono uccisi per aver osato protestare contro le loro drammatiche condizioni. Il prefetto di Cagliari spiegherà bene gli obiettivi di questa carneficina:

“Sparare sulla folla è stata una doverosa operazione di pulizia, verso elementi nomadi e randagi, che aspettano solo l’occasione per sfogare l’innata brutalità e delinquenza. L’effetto morale – aggiunge – sarà tale e grande da stroncare alle radici ogni senso di ribellione ai malintenzionati!”

Era il 1920, il fascismo era alle porte, e bisognava “purificare” l’ambiente!

Il film è accompagnato anche dalla poesia: Ai martiri dell’11 MAGGIO.

Categorie: , .

Media

 

Se volete restare aggiornati sui nostri video, iscrivetevi al nostro
Canale YOUTUBE

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Addì 11 maggio”