La Barbagia, per dirla con lo splendido testo di Natalino Piras, vive ancora oggi una modernità irrisolta, dove il suo ‘cuore contradditorio’ è diviso tra la dimesione dell’eroe e una problematica quotidiana. Una terra fascinosa dove la modernità è penetrata lentamente; che appartiene all’Europa e al nuovo mondo e che attende ancora di essere finalmente conosciuta.

 

Per questo, conoscere la storia e la geografia di questa parte remota dell’Universo è conoscere una parte importante del mondo.